Angelo Tosi, “Sul mare con i migranti. Diari di viaggio (1887-1888). ISBN 9788895472560

 12,00 Iva inclusa

Tra il 1887 e il 1888 Angelo Tosi, allievo macchinista genovese imbarcato sul piroscafo Giava, scrive da attento osservatore due diari di viaggio sulla rotta Genova-Callao.

Poco più che ventenne, Angelo è alle sue prime traversate oceaniche: ispirato da alcuni racconti e convinto della straordinarietà della sua esperienza a bordo di una nave ricolma di passeggeri diretti in America, il giovane riesce nell’impresa di ricostruire con accuratezza e capacità narrativa gli intrecci della vita di bordo e i comportamenti insoliti dei passeggeri diretti in Brasile, Argentina, Cile e Perù.

I racconti sono un affresco del viaggio per mare, segnato da incontri, incidenti, disagi, prove supreme della navigazione, attraversamenti simbolici dell’equatore, impressionanti scoperte nelle inospitali terre dell’estremo sud del continente americano, popolate da «sconosciuti e bizzarri indigeni». I diari gettano infine un attento sguardo sul fenomeno migratorio e propongono acute riflessioni sulla società italiana e sugli abitanti italiani delle principali città dell’America Latina.

Categoria:

Descrizione

Tra il 1887 e il 1888 Angelo Tosi, allievo macchinista genovese imbarcato sul piroscafo Giava, scrive da attento osservatore due diari di viaggio sulla rotta Genova-Callao.

Conservati con attenzione dalla famiglia e studiati dal nipote Sergio, i diari di Angelo Tosi sono stati ritrovati dal CISEI (Centro Internazionale Studi di Storia Emigrazione Italiana) e pubblicati, ora, a cura di Carlo Stiaccini.